D.I.A., S.C.I.A. e C.I.L

Per la realizzazione di interventi edilizi, dalla semplice manutenzione alla costruzione di un nuovo fabbricato,

è necessario possedere opportuno titolo abilitativo.


Ma quando occorre utilizzare la SCIA o la super-DIA, oppure il permesso di costruire?

Che differenza esiste tra le diverse attività edilizie?

Quali sono le spese da sostenere per l’uno o l’altro?

 

In questo articolo proponiamo un documento di sintesi, contenente le definizioni relative alle diverse attività

edilizie, le tipologie dei permessi previsti, le relative normative di riferimento, i costi indicativi, i vincoli...

Per approfondire la tua situazione e chiedere assistenza tecnica gratuita, scrivici un e-mail

all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

  • D.I.A. : La Denuncia di Inizio Attività (DIA) è una pratica amministrativa che, nel mondo dell'edilizia, 

rappresenta oggi uno degli strumenti urbanistici più rilevanti. Nasce, sotto diverso nome, con la legge 

n.47/85 che, all'art.26 "opere interne", obbligava chiunque intendesse compiere opere interne a fabbricati

che non fossero in difformità degli strumenti urbanistici vigenti una "relazione a firma di un professionista

abilitato (es. un Ingegnere,un Architetto o un Geometra iscritto al relativo albo professionale).

Oggi la D.I.A. è uno strumento estremamente potente, che serve alla Pubblica Amministrazione

(in larga parte, gli uffici Tecnici dei Comuni) per compiere il ruolo di Vigilanza sull'attività edilizia che si svolge

sul proprio territorio.

Con una D.I.A. oggi si può, addirittura, costruire nuovi edifici, qualora sia presente un Piano Particolareggiato.

La D.I.A. è regolamentata, oggi, nel Testo Unico dell'Edilizia, racchiuso nel D.P.R. 380/2001 che, all'art. 22

e 23 ne descrive il potere e i limiti (da € 380 +Oneri).

  • S.C.I.A.: La segnalazione certificata di inizio attività (Scia) consente di iniziare immediatamente alcuni lavori 

edilizi di limitata entità nell'immobile di proprietà.
La Scia può essere presentata per gli stessi interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia per cui è

consentita la presentazione della Dia ordinaria (da € 380+Oneri).

  • Comunicazione inizio lavori CIL: Operazione per la richiesta inizio lavori di lieve entità; la Comunicazione 

di Inizio Lavori (C.I.L.) è una pratica amministrativa che bisogna redigere prima dell'inizio dei lavori di

ristrutturazione del proprio appartamento, ufficio, negozio, ecc. Deve essere obbligatoriamente predisposta

dal proprio tecnico abilitato e depositata presso il Comune o Municipio di appartenenza (da € 170).

  • Permesso di costruire: pratica per la richiesta inizio lavori di entità superiore (computabile da progetto).
  • D.I.A. sanitaria: Pratica per la richiesta apertura nuova attività commerciale (da € 170)